Cantina Cavallini 1919 di Corvino San Quirico

“…mantenere le tradizioni non è da tutti, noi crediamo di esserci riusciti…. “

Cantina Cavallini 1919 di Corvino San Quirico 1Mario Cavallini è stato il fondatore dell’azienda agricola, che proprio nell’insegna indica l’anno – 1919 – che iniziò la sua attività, che al ritorno dalla Prima Guerra Mondiale, decise di far modificare la sua licenza di commercio da “frutta e vino” a “uve e vino”, iniziando così di fatto la produzione e la commercializzazione del primo prodotto agricolo dell’Oltrepò Pavese. Da generazione in generazione, dal figlio di Mario, Carlo, successero i figli Bruno e Renzo e oggi, continuando la tradizione di famiglia, sono i cugini Marco e Carlo Cavallini. Nel corso di mezzo secolo sono stati acquistati nuovi terreni adatti alla coltivazione della vite, con un ‘ottima esposizione e una composizione fisico-chimica del terreno più adatta all’impianto di nuovi vigneti.

Questo ha sviluppato il “carattere” dei vini che oggi la Cantina Cavallini 1919 produce; dalla piccola cantina che accoglieva sei tini e la prima vigna di tre ettari si è passati ad una superficie vitata di dieci ettari ed anche la cantina si è sviluppata per un’attenta vinificazione delle uve Croatina, Barbera, Cabernet Sauvignon, Chardonnay, Riesling e Pinot Nero.

Marco e Carlo Cavallini, a testimonianza dell’antica attività di famiglia, hanno allestito parte della Cantina a piccolo Museo Agricolo dove vengono conservate le attrezzature utilizzate dalle generazioni precedenti, dalle quali hanno ereditato, oltre ai beni materiali, i valori dei veri contadini come il rispetto per l’ambiente, i tempi e i ritmi della campagna ed l’entusiasmo per l’accoglienza.

Ricordi ed emozioni che Marco e Carlo hanno festeggiato nel 2019, presso il Castello Visconteo di Voghera, durante una serata che ha ripercorso i 100 anni di storia dell’azienda agricola.

Menù